Di Francesco & Irene

   Idromagnesite
idromagnesite1L’Idromagnesite è un minerale costituito da Carbonato Idrato Basico di Magnesio, appartenente al sistema monoclino. Assai rara in natura, si può trovare prevalentemente nelle fessurazioni delle rocce serpentinose, spesso in associazione con l’Aragonite ed altri Carbonati di Magnesio.

Si mostra in genere sotto forma di incrostazioni biancastre, costituite da piccoli cristalli aciculari o lamellari, riuniti in agglomerati sferoidi con struttura raggiata. Talvolta le incrostazioni possono anche presentarsi globulari, in rosette di struttura fibrosa-radiata o anche allo stato terroso.

Questo minerale, di origine idrotermale, si forma per alterazione della Brucite; spesso si rinviene insieme alla Calcite, all’Opale, alla Dolomite e all’Aragonite, nelle fratture delle rocce serpentine, come pure nella litoclasi dei calcari metamorfosati per contatto e alterazione del periclasio.
In Italia, è frequente reperire interessanti esemplari di Idromagnesite, in diverse località del Piemonte, della Val D’Aosta (Val di Fassa), della Lombardia (Val Malenco) e della Toscana (Valle del Pavone).
Eccezionali gruppi di cristalli di Idromagnesite, di lunghezza tra 3 e 10 cm, vennero ritrovati in Iran, nel periodo dal 1965 al 1971 e che costituiscono tuttora i migliori esemplari scoperti.
Formula chimica Mg5 (CO3)4 (OH)2 4H2O
Densità 2,17g/cm2
Sfaldatura: perfetta
Frattura: irregolare
Colore: allocromatica-incolore, bianco niveo perlaceo


 

L’Idromagnesite del Pavone

 

idromagnesite2Numerosi minerali tipici delle rocce ofiolitiche, si possono trovare nei ripidi crinali erosi dalle frane, che dalla rupe della Rocca Sillana, scendono fino al corso del torrente Pavone. Nella parte più strapiombante, alta circa 150 metri, non è difficile trovare nelle serpentiniti fratturate, campioni di Idromagnesite.

I silicati di magnesio, reagendo ai fluidi ricchi di anidride carbonica, evidenziano con sbiancamenti delle rocce stesse, i punti di affioramento di questo minerale.

Qui, l’Idromagnesite forma globuli cristallini color bianco-avorio, di oltre 5 mm di diametro, o si dispone in gruppi e in ventagli di cristalli biterminati lamellari prismatici, di colore bianco perlaceo trasparente, che risaltano con un insolito contrasto cromatico, sulla scura roccia serpentina.

Alcuni campioni di Idromagnesite, che sono stati reperiti nella frane del Pavone, sono ritenuti tra i migliori d’Italia.

 

Joomla Templates and Joomla Extensions by ZooTemplate.Com
   

Geologia menù  

   

fio fiu

I fiori del fiume

lupo-titolo

Leggi l'articolo


 

LE BACCHE E ALTRI FRUTTI DEL BOSCO

Durante le nostre escursioni autunnali abbiamo notato la grande quantità di frutti presenti in autunno. Abbiamo così deciso di fotografarli e preparare delle semplici schede descrittive.

Clicca QUI 

biancospino-1
   

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Utilizzando il sito, dichiari di accettare l'uso dei cookie.