• Rocca Sillana

  • Riserva naturale di Monterufoli

  • Riserva naturale di Monterufoli

    Farneta
  • Riserva naturale di Berignone

  • Panorama dalle Balze

    Volterra
  • Querceto

  • Rocca Sillana

  • Castello dei Vescovi

    Riserva naturale di Berignone
  • Camomilla

    Riserva naturale di Berignone
  • Daini

    Riserva naturale di Berignone
  • Daini

    Riserva naturale di Berignone
  • Fiume Cecina

    Riserva naturale di Berignone
  • Orchidee
  • Riserva naturale di Caselli

  • Le Cornate

  • San Michele

  • Torrente Sterza

    Riserva naturale di Caselli
  • Fiume Cecina

    Riserva Naturale di Berignone
approf

Seguici su facebook

Fiori per colore

 Identificazione e classificazione secondo 5 colori principali

fiori bianchi1 fiori blu1 fiori rossi1 fiori gialli1 fioei vrdi1

fio fiu

I fiori del fiume

lupo-titolo

Leggi l'articolo


 

LE BACCHE E ALTRI FRUTTI DEL BOSCO

Durante le nostre escursioni autunnali abbiamo notato la grande quantità di frutti presenti in autunno. Abbiamo così deciso di fotografarli e preparare delle semplici schede descrittive.

Clicca QUI 

cdg b biancospino 002
cdg r alisso utricolato 001   Nome scientifico: ALYSSOIDES UTRICULATA
  Nome comune: ALISSO UTRICOLATO
  Famiglia: Brassicaceae
  Fioritura: Aprile-Giugno
  Habitat: Si trova in prati aridi e rupi soleggiate, principalmente su substrati serpentinosi da 300 a 1500 m. Non si trova in pianura e zone litoranee. Assente in Sardegna,Sicilia,Calabria,Puglia e Triveneto


Descrizione

cdg-r-alisso-utricolato dis

Pianta termofila suffruticosa, della famiglia delle Brassicacee, ritenuta di rara diffusione, reperibile infatti in modo sporadico e in aree frammentate della Penisola.


Ha fusti alti fino a 50 cm, legnosi e ramificati che si dipartono dalle rosette di foglie basali. Questi rinascono ogni anno, ma producono fiori solo nell'anno successivo.

La maggior parte delle foglie si trovano alla base e sono di forma lineare-lanceolata, color verde scuro, con una sola nervatura color verde-grigiastro, ricoperte di peluria sui due lati. Quelle che crescono lungo il fusto, sono invece glabre di color verde-azzurrato.


Le infiorescenze, riunite in corimbi, sono formate da 10 a 20 fiorellini, portati da fusti fioriferi molto fogliosi. I fiori ermafroditi, hanno una corolla formata da 4 petali color giallo vivo, di circa 4 mm.

Il frutto è una siliqua glabra, compressa appena si forma, ma quando giunge a maturazione, diventa rigonfia e rotondeggiante, divisa all'interno da 2 valve, contenenti semi scuri.


Il nome del genere deriva dalla parola greca "A-Lyssa" che vuol dire "senza rabbia", perché un tempo si pensava che questa pianta fosse in grado di guarire questo malanno. La parola "Utriculatus", che proviene dal latino, significa "piccolo otre", in riferimento alla forma globosa dei frutti.


Questa rara specie è stata fotografata tra le rocce calcaree e scoscese del Castello di Fosini.

  cdg r alisso utricolato 002
  cdg r alisso utricolato 003
  cdg r alisso utricolato 004
  cdg r alisso utricolato 005
  cdg r alisso utricolato 006
   

Alisso Utricolato -- Alyssoides Utriculata