• Rocca Sillana

  • Riserva naturale di Monterufoli

  • Riserva naturale di Monterufoli

    Farneta
  • Riserva naturale di Berignone

  • Panorama dalle Balze

    Volterra
  • Querceto

  • Rocca Sillana

  • Castello dei Vescovi

    Riserva naturale di Berignone
  • Camomilla

    Riserva naturale di Berignone
  • Daini

    Riserva naturale di Berignone
  • Daini

    Riserva naturale di Berignone
  • Fiume Cecina

    Riserva naturale di Berignone
  • Orchidee
  • Riserva naturale di Caselli

  • Le Cornate

  • San Michele

  • Torrente Sterza

    Riserva naturale di Caselli
  • Fiume Cecina

    Riserva Naturale di Berignone
approf

Seguici su facebook

Fiori per colore

 Identificazione e classificazione secondo 5 colori principali

fiori bianchi1 fiori blu1 fiori rossi1 fiori gialli1 fioei vrdi1

fio fiu

I fiori del fiume

lupo-titolo

Leggi l'articolo


 

LE BACCHE E ALTRI FRUTTI DEL BOSCO

Durante le nostre escursioni autunnali abbiamo notato la grande quantità di frutti presenti in autunno. Abbiamo così deciso di fotografarli e preparare delle semplici schede descrittive.

Clicca QUI 

cdg b biancospino 002
cdg f anemone stellata 001   Nome scientifico: ANEMONE HORTENSINS
  Nome comune: ANEMONE STELLATA - FIORSTELLA
  Famiglia: Ranunculaceae
  Fioritura: Febbraio - Maggio
  Habitat: Comune nei prati incolti, radure dei boschi, pascoli, uliveti, bordi stradali. In Italia è presente dal sud fino al centro-nord, comprese le isole. Assente in Piemonte, Val d'Aosta, Lombardia, Trentino e Friuli.


Descrizione

cdg-f-anemone-stellata dis

Una bellissima pianta che fiorisce in inverno e crea intense macchie di colore mosse dal vento.

Pianta erbacea perenne alta fino a 40 cm, con un piccolo tubero sotterraneo nerastro piuttosto legnoso, da cui ogni anno nascono contemporaneamente le foglie e i fiori.

Le sue foglie di color verde scuro sono palmate e profondamente divise in segmenti, portate da un peduncolo alto una decina di centimetri.

Il fiore, ornato da un verticillo di foglie, è sorretto da uno stelo esile  leggermente peloso. E' formato da una serie di petali sepaloidi lanceolati, in numero variabile da 8 a 20, di un bellissimo colore violaceo, che contrasta con l'azzurro-antracite dei numerosi stami e pistilli. Talvolta la tonalità del colore  dei petali può apparire attenuata fino al rosa e al bianco.

Il frutto è un insieme globoso formato da tanti piccoli acheni scuri.

Questo anemone, come tutte le ranuncolacee, è una specie tossica, anche se in passato trovava utilizzo per curare i dolori articolari.

Il suo nome proviene dalla parola greca 'ànemos', che significa vento, riferito alla sua vita effimera che finisce con un soffio di vento. L'aggettivo 'hortensis', si riferisce al suo habitat campestre. Con l'aggettivo "Stellata" invece, si descrive la forma del fiore che ricorda una stella.

Plinio il Vecchio, lo scrittore e naturalista che morì durante l'eruzione del Vesuvio, nel 79 a.C., ci riferisce che secondo i Magi, indossare il primo anemone dell'anno, avrebbe avuto il potere di allontanare tutte le negatività.

  cdg f anemone stellata 002
   

 

Anemone Stellata -- Tanemone Hortensins