• Rocca Sillana

  • Riserva naturale di Monterufoli

  • Riserva naturale di Monterufoli

    Farneta
  • Riserva naturale di Berignone

  • Panorama dalle Balze

    Volterra
  • Querceto

  • Rocca Sillana

  • Castello dei Vescovi

    Riserva naturale di Berignone
  • Camomilla

    Riserva naturale di Berignone
  • Daini

    Riserva naturale di Berignone
  • Daini

    Riserva naturale di Berignone
  • Fiume Cecina

    Riserva naturale di Berignone
  • Orchidee
  • Riserva naturale di Caselli

  • Le Cornate

  • San Michele

  • Torrente Sterza

    Riserva naturale di Caselli
  • Fiume Cecina

    Riserva Naturale di Berignone
approf

Seguici su facebook

fio fiu

I fiori del fiume

lupo-titolo

Leggi l'articolo


 

LE BACCHE E ALTRI FRUTTI DEL BOSCO

Durante le nostre escursioni autunnali abbiamo notato la grande quantità di frutti presenti in autunno. Abbiamo così deciso di fotografarli e preparare delle semplici schede descrittive.

Clicca QUI 

cdg b biancospino 002
albero di giuda 001   Nome scientifico: CERCIS SILIQUASTRUM
  Nome comune: ALBERO DI GIUDA - SILIQUASTRO
  Famiglia: Fabaceae (Leguminoseae)
  Fioritura: Marzo-Aprile
  Habitat: Si può trovare in ambienti asciutti, nei boschi di latifoglie in associazione con quercia e orniello. Elevata capacità di adattamento a diverse tipologie di clima. Fino a 800m.


Descrizione

cdg a albero di giuda disPiccolo albero a foglia caduca , con chioma espansa e rami molto slanciati, talvolta alto fino a 10m, con apparato radicale assai profondo e una crescita molto lenta.

La sua corteccia è marrone-grigiastra con fini screpolature.

Le foglie sono alterne, con base cuoriforme e nervature a ventaglio terminanti con una breve punta, talvolta con margini ondulati. Appaiono a fioritura inoltrata, con un bel verde lucido, spesso con sfumature rossastre.

I fiori, simili a quelli dei piselli, spuntano solitari o in brevi racemi, inseriti direttamente sul fusto e sui rami. La corolla ha una struttura papilionacea, color rosa-porpora, con vessillo più piccolo delle ali.

La pianta fiorisce quando raggiunge i 6 anni di età. I frutti sono numerosi legumi rossastri, lunghi una decina di cm, pendenti, che rimangono sulla pianta fino all'inverno e contengono dei semi duri e nerastri.

Diverse leggende sono sorte per spiegare il nome dell'Albero di Giuda. In una di queste si racconta che Giuda Iscariota per la vergogna e il pentimento di aver tradito Gesù, si sarebbe impiccato proprio a questa pianta. Si ritiene invece, con una spiegazione un po' prosaica, che questo albero abbia preso il suo nome dalla Giudea, una regione del Medio-Oriente, dove la pianta è da sempre molto comune.

Viene anche chiamata "Cercis Siliquastra", che in greco significa "spola", riferito alla forma dei legumi. Il suo legno assai compatto e poco pesante, veniva usato per lavori di intarsio, mentre i fiori che sono commestibili, possono essere consumati sia cotti che crudi o conservati come i comuni capperi. Oggi la pianta viene coltivata per ornamento di parchi e giardini.

  albero di giuda 002
  albero di giuda 003
  albero di giuda 003

Albero di Giuda - Siliquastro -- Cercis siliquastrum