Salcerella

Dettagli
.        

salcerella 001 Nome scientifico:  LYTHRUM SALICARIA
Nome comune:  SALCERELLA
       greca-fiori
       Famiglia: Lythraceae
       Fioritura: Giugno-Settembre
       Habitat:     si trova vicino alle sponde dei corsi d’acqua o di luoghi in prossimità di paludi e stagni. Su terreni poco acidi, fino a1600 m.
     
       

Descrizione:                    

salcerella 002 Pianta perenne robusta, che produce folti ciuffi costituiti da fusti quadrangolari eretti, semilegnosi alla base, di color verde bruno, alti anche quasi 2 metri.

 

Le foglie basali sono cuoriformi e opposte, quelle lungo il fusto invece sono alterne lanceolate, prive di picciolo, di forma ellittica. L’intera pianta è ricoperta di sottile peluria, talvolta rossastra.

 

L’infiorescenza è una lunga vistosa spiga formata da numerosi fiori di un bel colore rosa violaceo, di grande effetto cromatico, quando in estate sembra accendere di colore le rive dei corsi d’acqua.

Il calice è tubolare e termina con 12 dentini, la metà dei quali sono sottili e allungati e gli altri 6 corti e triangolari. La corolla ha 6 (5/7) petali lanceolati, di colore rosa-violaceo, che si restringono a cuneo alla base, con numerosi stami.

In autunno la pianta produce molte capsule oblunghe, semilegnose, che a maturità si aprono in due parti e lasciano cadere i numerosi piccoli semi giallastri.

 

La Salcerella è una pianta commestibile officinale, utilizzata in tutti i tempi per le sue proprietà lenitive e antinfiammatorie del cavo orale. Nella moderna fitoterapia viene apprezzata come antibatterico, diuretico, astringente e antiemorragico.

E’ utilizzata anche dalla medicina veterinaria. Durante le due guerre mondiali,  veniva adoperata con successo per combattere le epidemie di dissenteria e di tifo.

 

I suoi giovani germogli possono anche essere gustati in insalate miste, mentre in passato con le foglie essiccate si otteneva un surrogato del tè e macerate, servivano per estrarre l’acquavite.

Per i suoi tannini, usata anche per la concia delle pelli.

 

Il suo nome proviene dal greco “Lythron=sangue”, poiché veniva ritenuta efficace anche contro le emorragie.

 

            salcerella 003
 
 
  salcerella 004
 
  salcerella 005

 
            
 

 

 Salcerella -- lythrum-salicaria

 

 

Joomla Templates and Joomla Extensions by ZooTemplate.Com
   

fio fiu

I fiori del fiume

lupo-titolo

Leggi l'articolo


 

LE BACCHE E ALTRI FRUTTI DEL BOSCO

Durante le nostre escursioni autunnali abbiamo notato la grande quantità di frutti presenti in autunno. Abbiamo così deciso di fotografarli e preparare delle semplici schede descrittive.

Clicca QUI 

biancospino-1
   

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Utilizzando il sito, dichiari di accettare l'uso dei cookie.