Probabilmente questa era una delle vie di transumanza per cui le pecore attraversavano la Toscana da nord a sud, seguendo le variazioni stagionali.
Non conosciamo le sue origini, ma il primo documento che lo nomina è del 754 quando il nobile longobardo Vualfredo decide di donare denaro e terre al monastero di S. Pietro in Palazzuolo, che si trovava presso Monteverdi.
Ben presto il monastero fu il centro amministrativo di un vasto territorio che si estendeva fra le due diocesi di Volterra e Massa Marittima, totalmente autonomo rispetto ad entrambi i vescovi. Grazie alla presenza del monastero anche il castello conobbe un notevole fra il XII ed il XIII secolo. Nei primi anni del Duecento i suoi abitanti giurarono fedeltà al comune di Volterra, entrando a far parte del suo territorio.  Tratto da sito AMBIENTEVALDICECINA

TORNA INDIETRO

Joomla Templates and Joomla Extensions by ZooTemplate.Com
   

fio fiu

I fiori del fiume

lupo-titolo

Leggi l'articolo


 

LE BACCHE E ALTRI FRUTTI DEL BOSCO

Durante le nostre escursioni autunnali abbiamo notato la grande quantità di frutti presenti in autunno. Abbiamo così deciso di fotografarli e preparare delle semplici schede descrittive.

Clicca QUI 

biancospino-1
   

Calendario Eventi  

Ottobre 2017
LunMarMerGioVenSabDom
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031
   

miniere del pavone  

20/05/12 MINIERE DEL PAVONE
vedi le foto
23
   

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Utilizzando il sito, dichiari di accettare l'uso dei cookie.