• Rocca Sillana

  • Riserva naturale di Monterufoli

  • Riserva naturale di Monterufoli

    Farneta
  • Riserva naturale di Berignone

  • Panorama dalle Balze

    Volterra
  • Querceto

  • Rocca Sillana

  • Castello dei Vescovi

    Riserva naturale di Berignone
  • Camomilla

    Riserva naturale di Berignone
  • Daini

    Riserva naturale di Berignone
  • Daini

    Riserva naturale di Berignone
  • Fiume Cecina

    Riserva naturale di Berignone
  • Orchidee
  • Riserva naturale di Caselli

  • Le Cornate

  • San Michele

  • Torrente Sterza

    Riserva naturale di Caselli
  • Fiume Cecina

    Riserva Naturale di Berignone
cdg f ciclamino 001   Nome scientifico: CYCLAMEN REPANDUM
  Nome comune: CICLAMINO PRIMAVERILE
  Famiglia: Primulaceae
  Fioritura: Marzo-Giugno
  Habitat: Boschi ombrosi, cespugli, boschi di caducifoglie, leccete ecc. Non è presente nel Nord Italia. Fino a 1200m.


Descrizione

cdg-f-ciclamino dis

Il ciclamino è una pianta erbacea perenne che presenta un bulbo rotondo e un pò schiacciato dal quale ogni anno rinascono foglie e fiori.

Il tubero ha una corteccia rugosa di colore marrone rossiccio; internamente la polpa è biancastra ed appare contornato di piccole radici, solo nella zona centrale della parte inferiore.

Le foglie, di consistenza carnosa, sono cuoriformi con apice acuto e i bordi leggermente dentellati. Di colore verde scuro, appaiono macchiate di grigiastro sulla pagina superiore, mentre l'inferiore può variare dal verde chiaro al rossastro. Sono sostenute da un lungo peduncolo, che può raggiungere i 15 cm e compaiono prima della fioritura.

I fiori sono singoli, molto profumati. Hanno una corolla rosso vinato porpora, più scura verso la fauce. E' formata da 5 petali, con lacinie lanceolate lunghe fino a 2 cm rivolte all'indietro, con stami e stilo sporgenti.

cdg f ciclamino 005Il frutto durante la fase di maturazione, si avvolge sul peduncolo delineando una spirale. Ha forma sferica con dei semini rotondi e scuri all'interno.

I tuberi del Ciclamino, contengono una saponina (Ciclamina) nociva per l'uomo, ma sono invece una vera ghiottoneria per maiali e cinghiali, tanto che in alcune regioni, la pianta viene anche chiamata "Pan Porcino".

Anticamente si utilizzava una poltiglia ricavata dai tuberi schiacciati, utile come cataplasma per gli edemi e le infiammazioni cutanee.

L'etimologia del suo nome deriva dal greco "Kyklos (cerchio) ed era considerato il fiore della fecondità in quanto la sua corolla, a forma circolare, ricorda l'utero femminile. Con probabilità potrebbe anche far riferimento all'attorcigliarsi a spirale del peduncolo fruttifero. L'epiteto "Repandum", di provenienza latina, significa invece ripiegato in su, come la forma dei suoi petali.

 

In tutta Italia, il Ciclamino è una specie protetta.

                    



  cdg f ciclamino 002
  cdg f ciclamino 003
  cdg f ciclamino 004
  cdg f ciclamino 005
   
   

Ciclamino primaverile -- Cyclamen repandum