• Rocca Sillana

  • Riserva naturale di Monterufoli

  • Riserva naturale di Monterufoli

    Farneta
  • Riserva naturale di Berignone

  • Panorama dalle Balze

    Volterra
  • Querceto

  • Rocca Sillana

  • Castello dei Vescovi

    Riserva naturale di Berignone
  • Camomilla

    Riserva naturale di Berignone
  • Daini

    Riserva naturale di Berignone
  • Daini

    Riserva naturale di Berignone
  • Fiume Cecina

    Riserva naturale di Berignone
  • Orchidee
  • Riserva naturale di Caselli

  • Le Cornate

  • San Michele

  • Torrente Sterza

    Riserva naturale di Caselli
  • Fiume Cecina

    Riserva Naturale di Berignone
asplenio-maggiore   Nome scientifico: ASPLENIUM ONOPTERIS (ADIANTUM NIGRUM)
  Nome comune: ASPLENIO MAGGIORE
  Famiglia: Aspleniaceae
  Fioritura: Gennaio-Dicembre
  Habitat: Luoghi ombrosi, rocce e rupi, boschi scuri. Da 0 a 1500metri. Su suoli acidi, ma anche calcarei e silicei.


Descrizione

L'Asplenium onopteris è una felce di non facile identificazione e può essere facilmente scambiata per l'Adiantum nigrum. I caratteri di identificazione si possono notare solo al microscopio e la diversità riguarda le spore che nell'onopteris, hanno un diametro di circa 28 micron, a differenza del 'nigrum', dove sono leggermente più grandi, mediamente intorno a 34 micron.

E' una pianta perenne di aspetto molto variabile che può raggiungere un'altezza da 10 a 40 cm. Gli esemplari maggiori si trovano negli ambienti più umidi.

Ha un rizoma breve, fibroso e ramificato, ricoperto di scaglie.

Le fronde, riunite in una rosetta, sono persistenti, color verde brillante con picciolo bruno. La lamina è suddivisa 3/4 volte con contorno triangolare. Le pinnule più esterne sono ovate-lanceolate, finemente divise, mentre quelle inferiori hanno una nervatura che si incurva verso l'alto. I sori posti nella pagina inferiore, sono ravvicinati, di forma allungata.

Il suo nome deriva dalla parola greca 'Asplenon=milza', riferito al fatto che anticamente la pianta veniva usata per combattere le occlusioni della milza. Anche le parole che formano l'epiteto, derivano dal greco 'Onos-Pteris', che significa 'Felce degli asini'.

  asplenio-maggiore 002
  asplenio-maggiore 003
  asplenio-maggiore 004
  asplenio-maggiore 005

Asplenium onopteris (Adiantum nigrum) -- Asplenio maggiore