• Rocca Sillana

  • Riserva naturale di Monterufoli

  • Riserva naturale di Monterufoli

    Farneta
  • Riserva naturale di Berignone

  • Panorama dalle Balze

    Volterra
  • Querceto

  • Rocca Sillana

  • Castello dei Vescovi

    Riserva naturale di Berignone
  • Camomilla

    Riserva naturale di Berignone
  • Daini

    Riserva naturale di Berignone
  • Daini

    Riserva naturale di Berignone
  • Fiume Cecina

    Riserva naturale di Berignone
  • Orchidee
  • Riserva naturale di Caselli

  • Le Cornate

  • San Michele

  • Torrente Sterza

    Riserva naturale di Caselli
  • Fiume Cecina

    Riserva Naturale di Berignone
cdg f aglio angolare 001   Nome scientifico: ALLIUM TRIQUETRUM
  Nome comune: AGLIO ANGOLARE (TRIQUETRO)
  Famiglia: Amaryllidaceae-Liliaceae
  Fioritura: Febbraio-Aprile
  Habitat: sponde erbose di strade e viottoli, generalmente nei luoghi umidi e ombrosi, fino a 800 metri. Non è presente nell’Italia Settentrionale.


Descrizione

cdg f aglio angolare dis

Pianta erbacea perenne con bulbi oblunghi di colore biancastro, grandi poco meno di 1 cm, che ogni anno emettono nuove foglie e fiori.

 Dai fusti, a sezione triangolare lunghi fino a 40 cm, si dipartono le foglie basali, color verde brillante, nastriformi, appiattite fin dalla base che si restringono per terminare in una breve punta. Le foglie superiori sono piuttosto corte.

L’infiorescenza è formata da caratteristici fiorellini, in numero variabile da 3 a 15. Hanno forma di campanula e pendono in piccole ombrelle asimmetriche, trattenuti fino a completa fioritura da una spata, prima verdognola, poi biancastra e traslucida. I fiori all'inizio sono eretti, poi penduli durante la fioritura, sono voltati in una sola direzione e misurano fino a 2cm. Hanno 6 petali leggermente appuntiti di colore bianco candido con una striatura mediana verde.

Nelle molte sue specie, l’aglio è da sempre utilizzato per le sue virtù terapeutiche. Già noto agli Egizi, agli Ebrei della Bibbia, fino al Medioevo e al Rinascimento, trovava utilizzo per curare l’ipertensione, per prevenire l’arteriosclerosi e come battericida. Veniva adoperato anche in cucina e con i piccoli bulbi crudi si preparavano insalate,  cotti invece, per insaporire legumi e minestre.

Recenti ricerche indicano i suoi benefici per le malattie cardiovascolari.

La parola “Allium”, con cui i Romani indicavano questo genere di piante, è di derivazione celtica e significa “caldo”. L’aggettivo “Triquetrum” è riferito alla forma triangolare del suo stelo.

  cdg f aglio angolare 002
  cdg f aglio angolare 003
  cdg f aglio angolare 004
  cdg f aglio angolare 005
   
   

 

Aglio angolare -- Allium triquetrum