• Rocca Sillana

  • Riserva naturale di Monterufoli

  • Riserva naturale di Monterufoli

    Farneta
  • Riserva naturale di Berignone

  • Panorama dalle Balze

    Volterra
  • Querceto

  • Rocca Sillana

  • Castello dei Vescovi

    Riserva naturale di Berignone
  • Camomilla

    Riserva naturale di Berignone
  • Daini

    Riserva naturale di Berignone
  • Daini

    Riserva naturale di Berignone
  • Fiume Cecina

    Riserva naturale di Berignone
  • Orchidee
  • Riserva naturale di Caselli

  • Le Cornate

  • San Michele

  • Torrente Sterza

    Riserva naturale di Caselli
  • Fiume Cecina

    Riserva Naturale di Berignone
cdg-f-spillone-del-serpentino   Nome scientifico: ARMERIA DENTICULATA
  Nome comune: SPILLONE DEL SERPENTINO
  Famiglia: Plumbaginaceae
  Fioritura: Maggio-Luglio
  Habitat: Si trova esclusivamente in Toscana e in Liguria. Nei terreni serpentinosi e pietrosi, anfratti rocciosi fino a 600-700 m.


Descrizione

cdg-f-spillone-del-serpentino dis

Pianta erbacea perenne alta fino a 50 cm con radice ingrossata, legnosa, fittonante.

I fusti si sviluppano al centro della rosetta di foglie basali, sono privi di foglie e portano ciascuno, all'apice un capolino di fiori.

Le foglie lineari, filiformi sono lunghe fino a 10 cm,color verde glauco, piuttosto consistenti con evidente nervatura centrale. Quelle più esterne, spesso sono adagiate al suolo, mentre le interne sono erette, acuminate con margine denticolato, appena visibile.

Ogni pianta porta 3-5 fusti con guaina biancastra, terminanti in un capolino di circa 2-3 cm, formato da piccoli fiori rosei esternamente circondati da squame, con un corto calice e corolla gamopetala.

Il frutto è costituito da un pericarpo membranaceo incluso nel calice.

Il nome della pianta deriva dalla parola celtica "Ar-Mor" che significa "vicino al mare" riferito all'habitat di alcune specie.

L'aggettivo "Denticulata" allude al margine dentellato delle sue foglie. Il nome scientifico della famiglia di appartenenza "Plumbaginaceae", deriva dal latino "Plumbus"= Piombo e significa che queste piante colonizzano su terreni dove sono presenti metalli pesanti.

Alcune specie di questo genere, molto simili tra loro, sono di difficile determinazione e si trovano in gran parte vicino ad ambienti marini.

 

Lo Spillone del Serpentino è una pianta piuttosto rara, protetta, presente allo stato spontaneo solo nel territorio italiano. Colonizza su terreni ricchi di metalli pesanti tossici, assorbibili e immagazzinabili nelle foglie basali, che sottoposte ad analisi hanno rilevato concentrazioni fino ad oltre il 10% di zinco e piombo.

 

 Osservata ai margini del bosco della Farneta, località Pian di Creta.

  cdg f spillone del serpentino 002
  cdg f spillone del serpentino 003
  cdg-f-spillone-del-serpentino 004
  cdg-f-spillone-del-serpentino 005
   
   

Spillone del serpentino -- Arméria denticulata