INDICE A _ Z - FLORA SPONTANEA DELLA VAL DI CECINA -

   

Asfodelo giallo

Dettagli
.        

asfodelo giallo 001 Nome scientifico: 

ASPHODELINE LUTEA

Nome comune: 

ASFODELO GIALLO

       greca-fiori
       Famiglia: Xanthorroeaceae
       Fioritura: Marzo-Maggio
       Habitat:     luoghi aridi, pietrosi, soleggiati. Fino a 1700 m. Dalla Toscana-Marche, fino in tutto il Sud Italia, comprese le isole. Assente al Nord.
     
       

Descrizione:                    

asfodelo giallo 002 Pianta erbacea perenne, bulbosa con fusto eretto, liscio, di forma cilindrica, piuttosto robusto, lungo fino a circa 80 cm.

 

Le foglie basali, lineari appuntite, di color verde glauco, formano una densa rosetta da cui in primavera emerge il fusto.

L’Asfodelo giallo, è l’unico della sua specie ad avere lo stelo ricoperto di foglie lungo tutta la sua lunghezza e si riducono progressivamente di dimensione, rispetto a quelle del cespo.

 

I fiori sono riuniti in spighe cilindriche compatte, lunghe da 15 a 30 cm, esternamente ricoperte di filamenti che racchiudono i boccioli. Sono sostenuti da peduncoli e da brattee cartilaginose trasparenti. Hanno forma stellata, con 6 tepali di un bel giallo dorato lucido con nervature centrali verdastre. Al centro caratteristici stami curvati a uncino e antere marroni.

 

I frutti sono capsule sub-sferiche di 15-20mm, suddivise in tre sezioni che si aprono a maturità, liberando piccoli semi triangolari di 4-5mm, prima verdi, poi scuri.

 

L’Asfodelo giallo è una specie tossica contenente l’alcaloide ‘asfodelina’.

Nonostante questo nell’antica Grecia, venivano consumate le sue radici, arrostite e condite con purea di fichi. Mentre in tempi di carestia, le stesse venivano essiccate per ricavarne farina.

 

Nella medicina popolare, invece servivano per fare un decotto utile per scottature, dermatosi e per schiarire lentiggini e macchie della pelle.

Nella mitologia greca, l’Asfodelo era simbolo del regno dei morti. Il suo nome proviene dalle parole greche ‘a’ e ‘sphallo’= ‘senza vacillare’, per descrivere la robustezza e la durevolezza della pianta. ‘Luteus’ derivante dal latino, significa giallo, chiaramente per descrivere il colore del fiore.

 

Popolarmente questo Asfodelo è anche chiamato ‘Bacchetta o Lancia del re’, riferendosi alla compattezza della spiga di colore giallo oro, che ricorda uno scettro.

 

Fotografato nel 'Parco minerario di San Silvestro'.

 

            asfodelo giallo 003
 
 
  asfodelo giallo 004
 
  asfodelo giallo 005

 
            
 

 

 

 

Joomla Templates and Joomla Extensions by ZooTemplate.Com
   

fiori per colore  

 Identificazione e classificazione
secondo 5 colori principali

fiori bianchi fiori blu fiori gialli
fiori rossi fioei vrdi
   

fio fiu

I fiori del fiume

lupo-titolo

Leggi l'articolo


 

LE BACCHE E ALTRI FRUTTI DEL BOSCO

Durante le nostre escursioni autunnali abbiamo notato la grande quantità di frutti presenti in autunno. Abbiamo così deciso di fotografarli e preparare delle semplici schede descrittive.

Clicca QUI 

biancospino-1
   

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Utilizzando il sito, dichiari di accettare l'uso dei cookie.