• Rocca Sillana

  • Riserva naturale di Monterufoli

  • Riserva naturale di Monterufoli

    Farneta
  • Riserva naturale di Berignone

  • Panorama dalle Balze

    Volterra
  • Querceto

  • Rocca Sillana

  • Castello dei Vescovi

    Riserva naturale di Berignone
  • Camomilla

    Riserva naturale di Berignone
  • Daini

    Riserva naturale di Berignone
  • Daini

    Riserva naturale di Berignone
  • Fiume Cecina

    Riserva naturale di Berignone
  • Orchidee
  • Riserva naturale di Caselli

  • Le Cornate

  • San Michele

  • Torrente Sterza

    Riserva naturale di Caselli
  • Fiume Cecina

    Riserva Naturale di Berignone
cdg-f-campanula-foglie-di-pesco   Nome scientifico: CAMPANULA PERSICIFOLIA
  Nome comune: CAMPANULA A FOGLIE DI PESCO
  Famiglia: Campanulaceae
  Fioritura: Maggio-Settembre
  Habitat: bordi e margini di boschi e sentieri piuttosto umidi. Radure di faggete e pascoli con erba alta. Predilige terreno calcareo-siliceo; da 100 a 2000 m. Non è presente in Sicilia, Sardegna, Calabria.


Descrizione

cdg-f-campanula-foglie-di-pesco dis

La Campanula persicifolia è una pianta erbacea perenne dagli esili fusti ondeggianti, alti da 50 cm, fino oltre 1 metro, che si dipartono da una robusta radice fusiforme. Eretti, cilindrici e striati, appaiono di color verde brillante, leggermente pelosi nella parte bassa, mentre in alto sono glabri. All’interno contengono un lattice, visibile se vengono recisi.

Le foglie basali portate da un lungo picciolo sono riunite in rosette irregolari. Hanno forma ellittica spatolata con margine dentellato, larghe appena 1 cm e mezzo, lunghe fino a 9. Quelle che si trovano lungo il fusto tendono a ridursi progressivamente verso l’alto; sono molto più strette delle basali e di forma triangolare.

I lunghi steli portano generalmente all’apice, un solo fiore, sostenuto da un peduncolo di 1-2 cm, con calice conico con 5 lacinie verdastre erette. La corolla, grande fino a 4 cm, ha forma campanulata, composta da 5 petali di un bel colore azzurro violetto, che si aprono ampiamente e si dividono per circa 1/3 della loro altezza. I 5 stami, lo stilo peloso e lo stimma trifido, tutti di colore biancastro, sporgono all’interno della corolla.

Il frutto è una capsula ovoide eretta suddivisa in 3 sezioni contenenti semini scuri molto minuti.

La specie, apprezzata per la delicatezza e la bellezza della sua fioritura, viene spesso coltivata, in diverse varietà e colorozazioni, per abbellire giardini ombrosi.

Il suo nome scientifico deriva chiaramente dalla forma a piccola campana della sua corolla. L’attributo specifico ‘Persicifolia’, derivante dalla parola latina ‘persicifolius’ che significa: simile alla figlia del pesco.

Fotografata intorno a Ponte Gaio, nel percorso dell’Orrido di Botri.

                    



  cdg-f-campanula-foglie-di-pesco 002
  cdg-f-campanula-foglie-di-pesco 003
  cdg-f-campanula-foglie-di-pesco 004
  cdg-f-campanula-foglie-di-pesco 005
   
   

Campanula persicifolia -- Campanula a foglie di pesco