• Rocca Sillana

  • Riserva naturale di Monterufoli

  • Riserva naturale di Monterufoli

    Farneta
  • Riserva naturale di Berignone

  • Panorama dalle Balze

    Volterra
  • Querceto

  • Rocca Sillana

  • Castello dei Vescovi

    Riserva naturale di Berignone
  • Camomilla

    Riserva naturale di Berignone
  • Daini

    Riserva naturale di Berignone
  • Daini

    Riserva naturale di Berignone
  • Fiume Cecina

    Riserva naturale di Berignone
  • Orchidee
  • Riserva naturale di Caselli

  • Le Cornate

  • San Michele

  • Torrente Sterza

    Riserva naturale di Caselli
  • Fiume Cecina

    Riserva Naturale di Berignone

 

docciola titolo appr

01 docciola 002La Fonte di Docciola costruita nella prima metà del 1200, è costituita da 2 imponenti archi che sorreggono la copertura e racchiudono all’interno la grande vasca rettangolare, che attinge acqua da una bocca sulla destra.  Tra i due grandi archi ogivale che costituiscono il portico è inserita una lapide scritta in latino che riporta la data e il nome del Maestro Stefano da Siena che la costruì. Come tutte le altre fonti che si trovavano all’interno della cinta muraria della città, anche questa fonte aveva un’estrema importanza per la sopravvivenza durante i lunghi assedi alla città. Tramite un condotto di scolo che scorre sotto la pavimentazione, l’acqua di Docciola, forma un botro che raggiunge la vallata dell’Era, dove si trovavano allineati diversi mulini. 01 docciola 003Era inoltre indispensabile per il lavaggio della lana prima della filatura, per la fiorente attività medievale nell’ “Arte della lana di Volterra”.

Lo scrittore Gabriele d’Annunzio la ricorda su una lapide apposta sul muro perimetrale della fonte:  “Chi sciacqua le lenzuola alla Docciola, convien che l’acqua attinga alla Mandringa”

01 docciola 00101 docciola 00401 docciola 00601 docciola 007

Fonte di Docciola